Federnotai: incontri e miniguide per i cittadini su "Capacità e autodeterminazione, principi e diritti in tema di Biotestamento e Dopo di Noi"

Giovedì, 19 Aprile 2018

 banner latina

Federnotai lancia l'iniziativa "Capacità e autodeterminazione, principi e diritti in tema di Biotestamento e Dopo Di Noi”, in collaborazione con il movimento dei comuni italiani Rete Città Sane e  la Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli ondotoiatri (FnoMceo). Una collana di miniguide e un calendario di incontri in tutta Italia, per spiegare ai cittadini gli strumenti delle DAT, della Legge sul cosiddetto Dopo di Noi e in generale sul tema dell'autodeterminazione.

La prima tappa è a Latina il 4 maggio: medici, notai e comuni aderenti alla Rete Città Sane parleranno del diritto di operare scelte in piena autonomia anche attraverso le miniguide di Federnotai per raccontare in modo semplice e chiaro le attuali disposizioni di legge. 

Roma, 19 aprile 2018 - Libertà di scelta significa prima di tutto il diritto di essere informati correttamente, altrimenti quel che si decide risulta plagiato da informazioni non corrette e non può essere legittimo. Per questa ragione, Federnotai dà il via a un ciclo di incontri su tutto il territorio nazionale per informare i cittadini e per spiegare, insieme ai medici e ai comuni della Rete Città Sane, quali sono gli strumenti a disposizione per poter scegliere liberamente e legittimamente della propria esistenza.

Il sindacato dei notai italiani lancia infatti le sue miniguide sul tema delle DAT, del Dopo di Noi e dell'Amministratore di sostegno con l’obiettivo di spiegare in modo chiaro cosa prevede l'attuale testo sulle disposizioni anticipate di trattamento e sul Dopo di Noi e in generale sulle figure a protezione di coloro che vedono limitata la propria capacità. Grazie a questo strumento, i cittadini avranno a disposizione anche indicazioni sugli strumenti alternativi già presenti nel nostro ordinamento, come l'Amministratore di sostegno. Le guide sono scaricabili al link: www.federnotai.it/dat

DISPOSIZIONI ANTICIPATE DI TRATTAMENTO

La legge 219/2017 ribadisce il principio per cui nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata. Si tutela il diritto alla vita, alla salute e all'autodeterminazione. Il punto centrale degli incontri sarà dunque il confronto aperto con i medici sul tema della capacità e dell'autodeterminazione. Attraverso le DAT le persone possono dare indicazioni sui trattamenti sanitari da ricevere o da rifiutare nei casi in cui si trovassero in condizioni di incapacità. La guida di Federnotai affronta tutti i temi connessi come la conservazione nei registri, la revoca, la nomina di un fiduciario.

DOPO DI NOI

La tutela delle persone disabili rappresenta un dovere e una necessità sociale. È importante che le famiglie che affrontano la disabilità possano avere strumenti idonei a garantire al disabile un’assistenza morale e materiale rispettosa della sua dignità. Nella miniguida di Federnotai si analizzano gli strumenti che possono assicurare queste esigenze: il "Trust", il vincolo di destinazione, il contratto di affidamento fiduciario. E ancora, le norme dirette a favorire la permanenza delle persone con disabilità nelle loro case o a promuovere esperienze di co-housing per garantire la conservazione degli affetti e delle relazioni sociali e la fruizione in comune dei necessari servizi di assistenza. Con uno sguardo anche ad alcuni strumenti tradizionalmente usati a protezione delle persone con disabilità.

© 2017 Federnotai. Tutti i diritti riservati
FEDERNOTAI Via Flaminia 160 – ROMA Tel. 06/3233593 – Fax 06/3223086 e-mail: info@federnotai.it
Ufficio stampa : Manuela Izzo - Diesis Group - Via Volta, 7 Milano tel: 3284825802 - 02626931 manuela@diesis.it - federnotai@diesis.it
Web Architect: Andrea Stopponi - a.stopponi@d-mood.com

Abbiamo aggiornato la nostra Privacy e Cookie Policy. Se vuoi saperne di più, o se vuoi modificare il tuo consenso clicca su "Maggiori informazioni". Cliccando su "Accetto" all'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito. Maggiori informazioni