Cerca

Inserisci una o più parole chiave per cercare l'argomento di tuo interesse

Le società di persone non hanno un patrimonio minimo.

Le società di capitali, al contrario, hanno un patrimonio minimo iniziale definito come “capitale sociale”. La legge fissa gli importi minimi del capitale sociale in euro 10.000,00 per la s.r.l. (1 euro per le s.r.l. semplificate e per quelle a capitale ridotto) e in euro 50.000,00 per la s.p.a. e le s.a.p.a..

L’atto costitutivo fissa l’ammontare del capitale sociale iniziale. Una volta iscritta la società nel Registro delle Imprese, gli amministratori hanno il dovere di controllare continuamente il rapporto di valore tra il capitale sociale e il patrimonio netto della società. Se il patrimonio netto risulta inferiore al capitale sociale, significa che quest’ultimo è stato parzialmente o totalmente perduto.

E’ bene considerare che una perdita patrimoniale è tale da intaccare il capitale sociale solo qualora abbia assorbito per intero le riserve preesistenti.

La legge stabilisce che sia tollerabile una perdita del capitale sociale fino ad un terzo del suo ammontare. Se la perdita eccede il terzo del capitale, si può decidere di “rinviare a nuovo” la perdita fino all’esercizio successivo a quello in cui si è prodotta. Se al termine di tale rinvio la perdita sussiste ancora e supera tuttora il terzo del capitale, è obbligatorio procedere al suo ripianamento.

Se però per effetto di una perdita superiore al terzo il capitale scende al di sotto del limite minimo di legge, il ripianamento deve essere immediato.

Se non si provvede al ripianamento obbligatorio di una perdita del capitale, la società è destinata alla liquidazione, a meno che venga decisa la trasformazione in una società di tipo diverso (es. una società per cui la legge prevede limiti minimi di capitale più bassi o per la quale il limite minimo non sia previsto).

Pubblicato in Società
© 2017 Federnotai. Tutti i diritti riservati
FEDERNOTAI Via Flaminia 160 – ROMA Tel. 06/3233593 – Fax 06/3223086 e-mail: info@federnotai.it
Ufficio stampa : Manuela Izzo - Diesis Group - Via Volta, 7 Milano tel: 3284825802 - 02626931 manuela@diesis.it - federnotai@diesis.it
Web Architect: Andrea Stopponi - a.stopponi@d-mood.com

Abbiamo aggiornato la nostra Privacy e Cookie Policy. Se vuoi saperne di più, o se vuoi modificare il tuo consenso clicca su "Maggiori informazioni". Cliccando su "Accetto" all'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito. Maggiori informazioni