Cerca

Inserisci una o più parole chiave per cercare l'argomento di tuo interesse

Soggetto  Documenti e Informazioni
 

PERSONA FISICA socia della nuova società

 
  • Carta d’identità
  • Codice Fiscale
  • Per i non coniugati: Certificato di stato libero
  • Per i coniugati: Estratto per riassunto dell’atto di matrimonio
*Verifiche da parte del notaio:
  • Per cittadini extracomunitari: permesso di soggiorno in corso di validità o condizione di reciprocità
  • Per soggetti incapaci di agire: autorizzazione giudiziale
  

PERSONA GIURIDICA socia della nuova società

 
  • Ragione / Denominazione sociale, sede, codice fiscale, documenti d’identità del legale rappresentante
  • Patti sociali / Statuto vigenti

*Verifiche da parte del notaio:

  •  Eventuale autorizzazione degli amministratori o dei soci
 

SOCIETA’ CHE VIENE COSTITUITA

 
  • Ragione sociale (nome)
  • Oggetto sociale
  • Capitale sociale
  • Ripartizione del capitale in quote %
  • Sede
  • Durata
  • Se S.S. o S.N.C.: indicazione di quali soci sono amministratori e con quali poteri (amministrazione congiunta o disgiunta)
  • Se S.A.S.: indicazione dei soci accomandanti e accomandatari
  • Se S.A.S. con più accomandatari, precisazione della ripartizione dei poteri di amministrazione e di rappresentanza
  • Dopo la stipula dell’atto: richiesta di codice fiscale / partita IVA e indirizzo PEC
   
Pubblicato in Società
Soggetto  Documenti e Informazioni
 

PERSONA FISICA socia della nuova società

 
  • Carta d’identità
  • Codice Fiscale
  • Per i non coniugati: Certificato di stato libero
  • Per i coniugati: Estratto per riassunto dell’atto di matrimonio
*Verifiche da parte del notaio:
  • Per cittadini extracomunitari: permesso di soggiorno in corso di validità o condizione di reciprocità
  • Per soggetti incapaci di agire: autorizzazione giudiziale
  

PERSONA GIURIDICA socia della nuova società

 
  • Ragione / Denominazione sociale, sede, codice fiscale, documenti d’identità del legale rappresentante
  • Patti sociali / Statuto vigenti

*Verifiche da parte del notaio:

  •  Eventuale autorizzazione degli amministratori o dei soci
 

SOCIETA’ CHE VIENE COSTITUITA

 
  • Denominazione della società costituenda
  • Oggetto sociale
  • Capitale sociale
  • Ripartizione del capitale in quote %
  • Sede
  • Durata
  • Tipo di Amministrazione (Amministratore Unico, Consiglio di Amministrazione, Più Amministratori); dati e documenti degli amministratori
  • Organo di controllo (Sindaco Unico, Collegio Sindacale, società di revisione); dati e documenti dei sindaci
  • Disciplina della circolazione delle partecipazioni (prelazione / gradimento / co-vendita / co-acquisto)

*Verifiche da parte del notaio:

 
  • Se con conferimenti in denaro: versamento del 25% del capitale sociale (100% per le società unipersonali)
  • Se con conferimenti diversi dal denaro: documenti relativi ai beni conferiti e perizia di stima dei medesimi

Dopo la stipula dell’atto:

  • richiesta del codice fiscale / partita IVA
  • richiesta indirizzo PEC
  • pagamento della tassa per la vidimazione dei libri sociali
  • vidimazione libri sociali
Pubblicato in Società

Le società di capitali devono essere costituite mediante atto pubblico notarile. Solitamente, esse vengono costituite da parte di due o più soci. E’ però possibile procedere alla costituzione di una s.p.a. o di una s.r.l. anche da parte di un socio unico, il quale godrà comunque della responsabilità limitata, a condizione che sia appositamente pubblicizzata nel Registro delle Imprese la circostanza della unicità del socio: se ciò non avvenisse, il socio unico risponderebbe per i debiti della società con il suo patrimonio personale, al pari di un imprenditore individuale.

Il notaio, dopo la sottoscrizione dell’atto (e dello statuto sociale allegato, che contiene le regole di funzionamento della società), ne cura l’iscrizione nel Registro delle Imprese che conclude il procedimento costitutivo della società. Per procedere al deposito presso il Registro delle Imprese, deve essere comunicato al notaio sia fornito il codice fiscale (oggi coincidente con la Partita IVA) della società (che può essere richiesto per via telematica dal commercialista della società), sia l’indirizzo di posta elettronica certificata della società.

Nell’atto costitutivo dovrà essere indicata la “denominazione sociale” della società, la quale dovrà contenere l’indicazione del “tipo” societario adottato.

La società ha poi una “sede legale”, che non coincide necessariamente con il luogo in cui si svolge l’attività: la sede legale consiste esclusivamente nel Comune ove si sceglie di stabilire la società. L’indirizzo – che pure deve essere indicato al fine della iscrizione della società nel Registro delle Imprese – non fa parte della sede legale: ciò significa che se si intende modificare l’indirizzo senza trasferire la società in un Comune diverso, non occorre modificare lo statuto sociale ed è sufficiente una comunicazione inviata dall’organo amministrativo al Registro delle Imprese.

La società ha infine una “durata”: se la società venisse costituita a tempo indeterminato, ciascun socio avrebbe diritto di recedere da essa, e avrebbe diritto alla liquidazione della sua partecipazione sociale.

Si segnala tuttavia l’opinione della dottrina dominante secondo cui la previsione di una durata troppo lunga equivarrebbe – ai fini della legittimazione dei soci a recedere dalla società – alla costituzione della società a tempo indeterminato.

L’oggetto sociale consiste nelle attività per il cui esercizio la società viene costituita.  L’oggetto sociale può comprendere più attività, anche non affini tra loro. L’attività che la società si propone di esercitare deve essere “possibile” e “lecito”. In certi casi le attività incluse nell’oggetto sociale devono essere esclusive: in questi casi, sarebbe illecito l’accostamento con altre attività.

E’ necessario che la società nasca con un capitale sociale, che corrisponde al patrimonio minimo del quale deve essere conservato il valore durante la vita della società. Il capitale sociale ha un ammontare minimo di euro 10.000,00 nella s.r.l. “ordinaria” e di euro 50.000,00 nella s.p.a..

Negli ultimi anni sono state introdotte nell’ordinamento la “società a responsabilità limitata semplificata” e la “società a responsabilità limitata a capitale ridotto”, che possono nascere con una capitale inferiore a 10.000 euro, da 1 euro in su.

La “s.r.l.s.” è una società di fatto priva di uno statuto, disciplinata da un atto costitutivo standard.

La “s.r.l.c.r.” è una normale società a responsabilità limitata a cui si consente di creare progressivamente il suo patrimonio: gli utili di esercizio dovranno essere accantonati a riserva legale non per il 5% ma per il 20% fino a quando la somma del capitale e della riserva stessa raggiunge 10.000 euro.

Pubblicato in Società
© 2017 Federnotai. Tutti i diritti riservati
FEDERNOTAI Via Flaminia 160 – ROMA Tel. 06/3233593 – Fax 06/3223086 e-mail: info@federnotai.it
Ufficio stampa : Manuela Izzo - Diesis Group - Via Volta, 7 Milano tel: 3284825802 - 02626931 manuela@diesis.it - federnotai@diesis.it
Web Architect: Andrea Stopponi - a.stopponi@d-mood.com

Abbiamo aggiornato la nostra Privacy e Cookie Policy. Se vuoi saperne di più, o se vuoi modificare il tuo consenso clicca su "Maggiori informazioni". Cliccando su "Accetto" all'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito. Maggiori informazioni