Cerca

Inserisci una o più parole chiave per cercare l'argomento di tuo interesse

A quali condizioni si può chiedere una dilazione del pagamento?

Ogni dilazione del pagamento richiede un apposito accordo tra le parti. Di norma, il venditore che concede una dilazione del pagamento chiede una garanzia per la somma dilazionata.

L’acquirente può rilasciare garanzie volontarie (fideiussioni bancarie o assicurative, ipoteche su altri beni); oppure le parti possono lasciare che sia iscritta l’ipoteca legale sull’immobile a favore del venditore.

In altri casi, la dilazione serve invece a garantire il compratore: è ciò che avviene quando la consegna dell’immobile è rimandata a data successiva rispetto alla firma del contratto, o quando il venditore deve saldare spese condominiali o imposte relative all’immobile arretrate.

Nella prassi, si usa lasciare in deposito fiduciario al notaio un assegno pari all’importo dilazionato, in modo che sia il notaio medesimo a consegnarlo al venditore, nel momento in cui scade il termine convenuto (e si avverano le eventuali condizioni concordate tra le parti).

© 2017 Federnotai. Tutti i diritti riservati
FEDERNOTAI Via Flaminia 160 – ROMA Tel. 06/3233593 – Fax 06/3223086 e-mail: info@federnotai.it
Ufficio stampa : Manuela Izzo - Diesis Group - Via Volta, 7 Milano tel: 3284825802 - 02626931 manuela@diesis.it - federnotai@diesis.it
Web Architect: Andrea Stopponi - a.stopponi@d-mood.com

Abbiamo aggiornato la nostra Privacy e Cookie Policy. Se vuoi saperne di più, o se vuoi modificare il tuo consenso clicca su "Maggiori informazioni". Cliccando su "Accetto" all'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito. Maggiori informazioni