Cerca

Inserisci una o più parole chiave per cercare l'argomento di tuo interesse

Quando si compra una casa si paga l’IVA o l’Imposta di Registro?

Quando un privato acquista un immobile abitativo (e le sue pertinenze), occorre distinguere tra i casi in cui si applica l’IVA e quelli in cui si applica l’Imposta di Registro.

Le soluzioni alternative sono riassunte nella seguente tabella:

 

VenditoreAcquirenteIVARegistroIpotecariaCatastale

Privato

 

 

Senza agevolazioni “prima casa”

  9% 50 euro 50 euro

Con agevolazioni

“prima casa”

  2% 50 euro 50 euro
 
Impresa costruttrice o “ristrutturatrice” di immobile ultimato da oltre 5 anni

Senza agevolazioni “prima casa”

ESENTE 9% 50 euro 50 euro

Con agevolazioni “prima casa”

ESENTE 2% 50 euro 50 euro
 
Impresa costruttrice o “ristrutturatrice” di immobile ultimato da non più di 5 anni Senza agevolazioni “prima casa”

10%

(20% se bene di lusso)
200 euro 200 euro 200 euro

Con agevolazioni “prima casa”

4%

200 euro 200 euro 200 euro
 

 

Impresa “rivenditrice”

 

Senza agevolazioni “prima casa”

ESENTE 9% 50 euro 50 euro

Con agevolazioni “prima casa”

ESENTE 2% 50 euro 50 euro

L’IVA e l’Imposta di Registro sono quindi applicate in misura proporzionale, con aliquote che variano a seconda che ricorrano o meno i requisiti per le agevolazioni “prima casa”.

L’imposta ipotecaria (che serve per la trascrizione dell’atto) e quella catastale (che serve per la voltura dell’immobile) sono quindi applicate sempre in misura fissa (più alta nei casi in cui si applica l’IVA).

Nei soli casi di applicazione dell’IVA, sono anche dovute la Tassa ipotecaria (90 euro) e l’Imposta di bollo (230 euro).

 

Mentre l’IVA si versa al venditore, che la espone in fattura, tutte le altre imposte (Registro, Ipotecaria, Catastale e – se dovute - Tassa ipotecaria, Bollo) vengono versate al notaio che le paga come sostituto di imposta allo Stato.

Quando di applica l’IVA, essa viene calcolata sul prezzo della vendita. Nelle vendite soggette ad Imposta di Registro, invece, quest’ultima si calcola sul valore catastale rivalutato dell’immobile (e non sul prezzo concordato tra le parti).

© 2017 Federnotai. Tutti i diritti riservati
FEDERNOTAI Via Flaminia 160 – ROMA Tel. 06/3233593 – Fax 06/3223086 e-mail: info@federnotai.it
Ufficio stampa : Manuela Izzo - Diesis Group - Via Volta, 7 Milano tel: 3284825802 - 02626931 manuela@diesis.it - federnotai@diesis.it
Web Architect: Andrea Stopponi - a.stopponi@d-mood.com

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni