Cerca

Inserisci una o più parole chiave per cercare l'argomento di tuo interesse

L’assegno bancario viene firmato dal compratore sul suo libretto di conto corrente, e non offre certezza della sua “copertura”, cioè circa il fatto che il conto corrente contenga effettivamente la somma corrispondente a quella indicata sull’assegno.

L’assegno circolare è invece emesso direttamente dalla banca, con addebito sul conto corrente del compratore, il che dimostra la copertura: la banca, fino al momento in cui l’assegno circolare non viene incassato (o non le viene restituito, in caso di mancato utilizzo) impedirà il prelevamento della somma corrispondente all’importo dell’assegno circolare.

E’ quindi evidente che l’assegno circolare costituisce, rispetto al bancario, uno strumento di pagamento provvisto di garanzie nettamente più forti nell’interesse di chi lo riceve.

Pubblicato in Compravendite
© 2017 Federnotai. Tutti i diritti riservati
FEDERNOTAI Via Flaminia 160 – ROMA Tel. 06/3233593 – Fax 06/3223086 e-mail: info@federnotai.it
Ufficio stampa : Manuela Izzo - Diesis Group - Via Volta, 7 Milano tel: 3284825802 - 02626931 manuela@diesis.it - federnotai@diesis.it
Web Architect: Andrea Stopponi - a.stopponi@d-mood.com

Abbiamo aggiornato la nostra Privacy e Cookie Policy. Se vuoi saperne di più, o se vuoi modificare il tuo consenso clicca su "Maggiori informazioni". Cliccando su "Accetto" all'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito. Maggiori informazioni